Menu

All

Monthly popular

Weekly popular

Ispirare e Agire — Lavoriamo insieme per un mondo migliore

Tag archive

Energia pulita

India: la conversione di rifiuti in carburante

in Trasporti by
vehicles

Delle 20 città più inquinate al mondo, 13 si trovano in India, e oltre 600,000 indiani muoiono a causa dell’inquinamento dell’aria ogni anno. Inoltre, l’inquinamento dell’aria causato dai mezzi di trasporto è un grave problema. L’industria automobilistica indiana è una delle più grandi al mondo. Molte iniziativa hanno tentato di frenarla, ma quella più efficace sembra essere l’uso di carburante economico prodotto da rifiuti, meglio conosciuti come biogas.

scania

La soluzione è stata trovata da Scania, un’azienda svedese di automobili e veicoli commerciali — nello specifico autobus e camion pesanti. Il direttore del marketing di Scania India ha spiegato come la compagnia possiede i prodotti e i servizi necessari per ridurre gli enormi problemi aziendali dell’India. “Possiamo trasportare le persone in maniera efficiente e con un impatto minimo sull’ambiente attraverso l’uso di autobus che siano alimentati a etanolo e biogas. Allo stesso tempo, possiamo creare lavori grazie al fatto che questi biocarburanti sono prodotti da rifiuti e prodotti residuali”, afferma Krister Thulin.

Il messaggio e la soluzione di Scania è “rifiuti locali in carburanti locali per trasporti locali”. Secondo Krister Thulin, “in questo modo la produzione di carburante non sarà in competizione con la produzione alimentare, ma invece i rifiuti e l’acqua di scarico o i residui dalla produzione di zucchero saranno convertiti in carburante”.

Questo porterà un’altra soluzione per fermare lo scarico di rifiuti nell’ambiente naturale, come accade oggi in India.

Se ad un livello nazionale, queste iniziative sono ben accette; anche gli stati sono consapevoli del problema e stanno cercando delle soluzioni. Il governo ha quindi approvato l’uso di bioetanolo e biogas come carburante in India. Un primo progetto per la costruzione di 100 autobus a biocarburante in Nagpur, Maharashtra aiuterà a dimostrarne l’efficacia.

In questo stato indiano, soprattutto in grandi città come Pune e Mumbai, l’inquinamento da veicoli è aumentato rapidamente. Il governo statale sta cercando di prendere il controllo, lanciando il progetto per unire l’uso di etanolo nei trasporti pubblici con i primi 200 autobus pubblici che saranno appositamente usati per trasportare donne. L’annuncio è stato fatto dal ministro di Maharashtra Devendra Fadnavis il 16 novembre 2016. L’alcol etilico o l’etanolo possono essere prodotti sia dalla fermentazione dello zucchero o dalla melassa — un prodotto proveniente dalla produzione di zucchero.

Il dipartimento dei trasporti di Maharashtra, dal prossimo anno, è probabile che terrà schede elettroniche sui veicoli approvati dalla Pollution Under Control (PUC). Secondo il Commissario dei Trasporti Praveen Gedam, si è avviata una discussione sull’argomento. “Il dipartimento di stato prenderà presto la strada verso una massiccia digitalizzazione dei documenti. La piattaforma web ci permetterà di avere una lista dei proprietari di mezzi che necessitano del rinnovamento della PUC”.

“Uno dei benefici di questa scelta sarà quello di poter mandare allerte via SMS in caso di scadenza del PUC di un veicolo. Quando avremo archivi digitali, saremo in grado di inviare avvisi ai proprietari dei veicoli” afferma un impiegato.

Nella capitale Delhi, tutti gli autobus funzionano grazie a Compressed Natural Gas. Il CNG è metano conservato ad alta pressione e può essere usato al posto della benzina, diesel e propano. La combustione del CNG produce meno gas indesiderati. Gli autobus hanno cambiato alimentazione nel 2011, quando è stato reso obbligatorio. Comunque, un grande numero di veicoli nella capitale è ancora alimentato da diesel. Il governo sta ora cercando di convertire questi veicoli a fonti di energia più pulite.

Dall’altra parte, il governo indiano si è unito a Scania per il progetto “electric highway”, lanciato a livello base in Svezia, con un occhio di riguardo sull’uso di tir a biocarburanti per migliorare l’ormai noto inquinamento da sistemi di trasporto da lunga distanza.

Il Primo bus a energia solare del Regno Unito

in Energie rinnovabili/Trasporti by
Brighton

Dopo essere riuscita ad alimentare gli autobus con l’olio di cottura dei ristoranti locali, The big Lemon ha deciso di lanciare la prima flotta di autobus a energia solare a Brighton. Keep Reading

Wind Trees. le turbine eoliche che stanno prosperando nelle città francesi

in Energie rinnovabili by
Source: 2.bp.blogspot

Ispirato dalla natura, il Wind Tree è un modello innovativo di turbine eoliche che vale la pena di definire come sculture. Esteticamente impressionanti, sorprendentemente silenziose e per niente ingombranti, sono le turbine made in France in grado di raccogliere anche il minimo soffio d’aria per produrre elettricità.

Keep Reading

Stoccarda. La prima casa Triplo Zero: Energia, Emissioni, Rifiuti

in Energie rinnovabili by
Aktivhaus-B10-nightshot

Arrocata su una piccola collina nel Baden-Württemberg, questa Aktivhaus, casa attiva, è progettata dall’architetto Werner Sobek, produce due volte più energia di quella che consuma. La casa “triplo zero” è l’orgoglio di Stoccarda, in Germania. Keep Reading

Energy Observer: il catamarano a energia rinnovabile

in Energie rinnovabili by
Le tour du monde en bateau….et en énergies renouvelables

Primo nel suo genere. L’Energy Observer è un catamarano sperimentale che unisce in maniera intelligente energia solare, eolica e auto-generata da idrogeno. La sfida? Navigare per cinque anni intorno al mondo come parte di una spedizione, con lo scopo di diventare la prima imbarcazione ad essere auto-sufficiente a livello energetico. Keep Reading

Per due mesi il Costa Rica si è alimentato solo con energie rinnovabili

in Energie rinnovabili by
Costa Rica

La competizione per la sostenibilità è feroce e il Costa Rica ha raggiunto un enorme successo riuscendo a produrre energia da fonti al 100% rinnovabili per la durata di due mesi. Keep Reading

I pannelli solari che salvano i nomadi della Mongolia

in Energie rinnovabili by
Solar panels save the nomads of Mongolia

L’ecoregione delle praterie della Manciuria in Mongolia è casa di una delle ultime culture nomadi sopravvissute al mondo. Anche se si estende oltre 965,600 chilometri quadrati tra la Russia e la Cina, la Mongolia ha una popolazione di soli 3 milioni di abitanti, di cui circa un quarto consiste di pastori nomadi. Keep Reading

Una società spagnola ha inventato un modello di turbina eolica senza pale

in Energie rinnovabili by
vortex bladeles

Una società spagnola ha progettato il futuro dell’energia eolica rimuovendo le pale dalle turbine. L’invenzione porta con se molti vantaggi. Immaginate una turbina. È grande e le sue eliche sono messe in movimento dal vento. Ora immaginate il tutto ma senza le pale: ecco l’invenzione della società spagnola Vortex Bladless. La scoperta porta una ventata di aria fresca nel settore delle energie rinnovabili. Keep Reading

Nei Paesi Bassi una macchina produce acqua potabile da aria e energia solare

in Energie rinnovabili by
sunglacier

Sunglacier 1Costruita sotto la guida dell’artista olandese Ap Verheggen, SunGlacier DC01 è attualmente esposta al museo in The Hague. La macchina condensa l’umidità dell’aria in acqua potabile. (articolo di Lara Charmeil da We Demain, 28 luglio 2016) Keep Reading

12 000 lattughe al giorno senza pesticidi in Giappone

in Agricoltura by

Si può concepire un’altra forma di agricoltura? Un ambiente agricolo più amichevole che non faccia uso di pesticidi, non sprechi acqua e riduca le emissioni di CO2? Questo è l’obbiettivo dei progetti portati avanti a Shizuoka e Narashino City, Giappone. Nella “Fuji Farm”, una greenhouse verticale dedita all’agricoltura, 12.000 piante di insalata sono coltivate ogni giorno. Negli stabilimenti gli agricoltori producono cinque diversi tipi di lattuga, una delle caratteristica speciali è l’uso dei LEDs, lampadine a basso consumo attivate da pannelli solari e capaci di ricreare gli effetti della luce naturale. I benefici sono numerosi: nessun utilizzo di pesticidi, le lattughe coltivate nelle migliori condizioni di temperatura e umidità, la produttività in aumento e lo spazio utilizzato ridotto. Keep Reading

Go to Top